Italia, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Un’escursione veramente trekkabbestiale che prevede l’intero periplo della diga e che ci ha portati a scoprire il versante meno conosciuto del bacino, ripercorrendo sentieri perduti a cavallo tra le antiche parrocchie di Ridracoli e San Paolo in Alpe. I nostri prodi camminatori hanno guadato i cinque affluenti da cui il lago ha origine, risalendo creste erose dal sole e dal vento

accompagnati dal profumo delle ginestre in fiore e attraversando stupendi boschi incontaminati alle porte della Riserva Integrale di Sasso Fratino. Le scure acque dell’invaso ci hanno scortato fino all’ arrivo, consegnandoci alle prime brume della sera che, spavalda, si inoltrava nella silente vallata.