Tenerife

Bellissima due giorni, con trekking di traversata, nell’estrema punta nord orientale dell’isola di Tenerife. Partiti dal Monte Verde, sul crinale del Bailadero, siamo scesi verso la costa nord fino alla bellissima spiaggia nera di Benijo, meta molto amata dagli amanti del surf a causa delle sue alte onde. Abbiamo costeggiata per un po’ la spiaggia fino al piccolo paesino di El Draguillo per poi iniziare una dura e lunga salita fino a Chamorga, l’ultimo pueblito munito di carrozzabile della punta di Anaga. Da qui la discesa verso l’isolatissimo Roque Bermejo (piccolo villaggio di pescatori, raggiungibile solo tramite sentiero o via mare!).

Un bivacco di fortuna, presso un’ antica fattoria semi diroccata, ci ha permesso di godere al meglio della favolosa luna piena che, di tanto in tanto, faceva capolino dalla cortina di nubi. Immersi nel silenzio totale, rotto solo in lontananza dall’infrangersi delle onde sulla scogliera, ci siamo lasciati andare con la mente in mille ed un viaggio; scambiando più di una opinione con l’amico faro che dall’alto accompagnava i nostri pensieri come fossero navi disperse nell’immenso Atlantico. Una magnifica alba ci ha salutati mentre risalivamo il monte diretti al versante sud del Parco, caratterizzato da un ambiente più arido, lungo il Barranco de Igueste dove ci attendeva una strameritata cervesa fria!!!